L’inizio di una nuova vita…..parte due.

L’inizio di una nuova vita…..parte due.
L’inizio parte seconda

Tornato a casa quel pomeriggio, mi buttai subito sul letto in camera mia. Avevo ancora in testa quei pensieri peccaminosi della mattina. Così scesi in garage, presi la s**tola con le foto della mia ex e le due paia di zoccoli e salì in camera mia.
Mi butto sul letto e mi spoglio nudo. Inizio a segarmi guardando quelle foto. Lei bella e porca in quelle pose oscena. Fica aperta con le grandi labbra pendule, il buchetto del culo ben in vista e poco sfondato. Ebbene si analmente lo avevamo fatto solo poche volte, e ora chissà da chi si fa sfondare.
Però più pensavo a questa cosa più mi eccitavo. Pensavo alle vecchie scopate con lei . Alle sue belle minnazze che mi leccavo e succhiavo ogni volta che la scopavo.
Era una gran porca e a letto ti faceva godere.
Gli piaceva farlo alla missionaria e farselo sbattere con forza dentro…quando stava per venire voleva mettersi di sopra per cavalcarti e sentire tutto il cazzo dentro. Le piaceva gestire a lei i giochi. Muoversi come diceva lei e far si che il cazzo andasse a toccare quei punte che la facevano godere di più.
Mi ricordo che una volta durante un weekend appena arrivati in stanza mi saltò letteralmente al collo. Aveva un tubino che le fasciava il petto, degli short e le infradito. Si tolse il tubino e il reggiseno lasciando libere le sue bocce da 3 piena. Mi ci sono fiondato subito a baciarle e leccarle, succhiando i capezzoli e leccando tutto. Era talmente eccitata che infilandole una mano nelle mutandine potevo sentire che era completamente bagnata tanto da inzuppare le mutande. La fica era già bella e pronta, aperta e voleva un bel cazzo dentro che la scopasse.
Ci siamo buttati sul letto l’ho spogliata e mi sono spogliato anche io, mostrando i miei 20 cm di cazzo duro come il ferro.
La fica bagnatissima e aperta non ha opposto nessuna resistenza ed ho iniziato a scoparla subito forte. Lei godeva come una troietta e si muoveva bene.
Ad un certo punto mi fa girare e si mette a cavalcioni su di me. Inizia a dare lei il ritmo al movimento. Dopo neanche un minuto i stavo per venire, perchè era proprio brava a fare ste cose. Gli sborro nella fica copiosamente ( prendeva la pillola quindi una sborrata dentro non era un problema). Lei a sentire quei fiotti di sperma caldo che la bagnavano si è eccitata ancor di più e ha aumentato il ritmo godendo e gridando come un’ossessa. Dopo due secondi è venuta anche lei lasciando un bel po di “bava” sul cazzo.
Era una bella porcella., peccato sia finita così malamente.
Ripensando a tutto questo me lo stavo segando alla grande, avevo preso anche uno degli zoccoli e ci ho infilato il cazzo dentro facendo sì che con la tomaia mi scappellasse.
Era una goduria continua.
Però una parte di me pensava sempre a quello che avevo visto la mattina in bagno. L’amico di alcuni giochi di gioventù, quindi mi alzo e decido di andare a prenderlo perchè volevo rivivere quei momenti. Vado in bagno con tutto lo zoccolo infilato sul cazzo e nel mentre davo qualche colpo a scappellare. Prendo lo sturalavandini, un po di sapone liquido per fare scivolare dentro il tutto, passo dalla cucina, prendo un po di pellicola per fare un condom casalingo e torno in camera da letto. Piazzato a terra “l’amico” lo ricopro con la pellicola, mi lubrifico il buchetto del culo e mi ci siedo sopra mentre mi continuo a scappellare con lo zoccolo. La sensazione è forte ed intensa. Erano anni che non facevo una cosa del genere. Il buco era tornato piccolo e il manico faceva fatica ad entrare. Però piano piano e rilassando il muscolo dello sfintere lo sentivo che piano piano stava entrando in me. Continuo la manovra per un altro po’ finchè non ne entra qualche cm e poi inizio a fare su e giù sul manico, in contemporanea mi scappellavo con lo zoccolo mentre guardavo le foto della mia ex troia. E’ stato un crescendo di emozioni, di goduria. Era una bella sensazione sentire quel manico che entrava e “accarezzava” il mio sfintere…un brivido poi un altro e senza accongermene ho fatto una grandissima sborrata che mi ha svuotato le palle. Ho fatto tanta di quella sborra che neanche mi sembrava vero. Ansimante ed ancora un po eccitato mi rialzo facendo uscire quei pochi cm di manico dal mio culo.
Mi sistemo, do una ripulita e sistemo tutto al suo posto. Solo la s**tola con le foto , le scarpe e gli altri oggetti della mia ex li lascio in camera mia, posandoli sopra l’armadio.
E’ stato bello riprovare quelle vecchie emozioni e i vecchi piaceri. Decido che per un po mi dedicherò a questa attività libidinosa nei prossimi pomeriggi, esplorando il mio culo e aprendomi bene anche a nuovi orizzonti.

Yorum bırakın

E-posta hesabınız yayımlanmayacak. Gerekli alanlar * ile işaretlenmişlerdir